GDT Logistic S.p.a. | +39 010 5353711 | MPX +39 0331 260481 | info@gdtlogistic.com | gdtlogistic@pec.it

Quando caleranno i noli container?

Secondo la maggior parte degli osservatori, non avverrà prima della fine del 2021, eppure c’è chi è anche più pessimista. Secondo l’ultimo report Container Forecaster di Drewry, infatti, questo evento non si verificherà fino al 2023.

Drewry è una società di analisi molto stimata e ha valutato che i vettori potranno godere di noli molto elevati che garantiranno loro almeno altri due anni molto redditizi. La tendenza non cambierà almeno finché non verrà consegnata loro la nuova tornata di navi ordinate negli ultimi mesi.

Che cosa comporta?

Questa fase di mercato così favorevole è il risultato di due fattori, secondo Drewry:

  1. l’impennata della domanda di trasporto, causata dallo spostamento dei consumi dai servizi alle merci per effetto della crisi sanitaria;
  2. le criticità affrontate dalle supply chain.

Queste criticità sono destinate ad affievolirsi fino a scomparire, ma non tanto in fretta. In particolare, questo report sostiene che la congestione portuale e la carenza di container sono condizioni destinate a perdurare per tutto il 2021, sebbene si registrerà un calo nei prossimi mesi. A causa di ciò, verrà limitata ancora la capacità disponibile: la scarsa offerta manterrà appunto i noli, anche spot, su livelli elevati. Al punto che, guardando agli utili, le compagnie registreranno un anno record anche per il 2021 , e questo nonostante l’aumento di alcuni costi operativi – come le spese per il carburante.

E guardando oltre, ad esempio al 2022, pur prevedendo un certo calo dei noli dovuto alla normalizzazione delle catene di approvvigionamento, si stima per le compagnie marittime un’annata ancora molto buona, per via dell’aumento di domanda e offerta di trasporto, che saranno bilanciate da una gestione attenta della capacità.

Secondo Drewry solo dopo il 2022 si registrerà un cambiamento significativo, quando sul mercato arriveranno le navi ordinate negli ultimi mesi. Ricordiamo che “nel quarto trimestre 2020 sono state ordinate unità per 1,45 milioni di Teu di capacità”, ossia “un numero di gran lunga superiore a quello dei nove mesi precedenti”. Secondo la società d’analisi, gli ordini sono pari al 15% della capacità esistente. Anche se si tratta di una cifra ben inferiore al 60% raggiunto nel 2008, tuttavia, è bene non dimenticare che “la flotta attiva ora è più del doppio di quella di allora”.

HEAD OFFICE – ITALY
  • Via XII Ottobre, 2/114-115 16121 Genova (GE)
  • +39 010 53.537.11

  • +39 010 53.537.37/8

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MXP AIRPORT OFFICE WAREHOUSE
  • Via Carlo Cattaneo, 111
    21010 Cardano al Campo (VA)

  • +39 0331.26.04.81

  • +39 0331.26.01.42

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GDT Logistic S.p.a - P.Iva 02249120102 - C.C.I.A.A. GE259729


Credits: MC2 Web Agency Genova & Welcome Web